Questo criterio comprende una misura di valore relativo, ovvero del guadagno in termini di sicurezza e tollerabilità che è documentabile per l’intervento in esame rispetto ai suoi comparatori, valutabile con la

riduzione degli effetti nocivi o indesiderati, attribuibile all’impiego ottimale della tecnologia in comparazione ai comparatori oggetto della valutazione.

Una tecnologia che determina un miglioramento nella sicurezza/tollerabilità dovrebbe avere un punteggio più alto di una tecnologia con sicurezza/tollerabilità più basse rispetto ai comparatori. Il miglioramento della sicurezza contribuisce al punteggio della tecnologia nella misura in cui una tecnologia è in grado di ridurre gli effetti nocivi o indesiderati sulla salute (indipendentemente da “C07 - Miglioramento di efficacia teorica o pratica” e da “C08 - Miglioramento di esiti riferiti o risultati percepiti dai pazienti”).

Di seguito si riporta la scala utilizzata:

1: Sicurezza/tollerabilità più basse rispetto ai comparatori
2: Stessa sicurezza/tollerabilità rispetto ai comparatori
3: Qualche miglioramento nella sicurezza/tollerabilità
4: Importante miglioramento nella sicurezza/tollerabilità

Torna a Dimensioni e Criteri di valutazione applicati in Regione Lombardia