Stampa

Questo criterio comprende una misura di valore relativo, ovvero del guadagno in termini di efficacia che è documentabile per l’intervento in esame rispetto ai suoi comparatori.

Si ottiene valutando la capacità della tecnologia proposta di produrre un cambiamento (beneficio) desiderato nei segni, sintomi o andamento delle condizioni target sopra e al di là dei benefici dovuti da tecnologie alternative. Include dati di efficacy (efficacia verificata nella ricerca) e, dove possibile, di effectiveness (efficacia verificata nella pratica).

Una tecnologia che comporta un maggior incremento nell’efficacia/efficienza dovrebbe avere maggior punteggio di una tecnologia con efficacia/efficienza più bassa rispetto ai comparatori.
L’aumento del contributo di efficacia/efficienza contribuisce al valore di una tecnologia nella misura in cui una tecnologia è in grado di raggiungere il suo obiettivo clinico relativamente ai comparatori correnti. La misura di outcome usata negli studi è fondamentale per fornire un valore (ad es. l’utilizzo di un outcome surrogato potrebbe limitare il valore se il beneficio clinico, più importante delle variazioni di mere misure fisiologiche o laboratoristiche, non è misurabile direttamente). Questa sezione è definita come “miglioramento” (rispetto ai comparatori), perché le decisioni sono di solito prese in un contesto di trattamenti e pratiche esistenti. Il valore potenziale della tecnologia che deriva da pochi eventi avversi o aumento degli outcome riportati dai pazienti viene descritto separatamente e indipendentemente in quanto il loro rispettivo contributo di valore potrebbe divergere (ad es. un trattamento potrebbe essere più efficace ma con maggiori effetti percepiti negativi dai pazienti).

Di seguito si riporta la scala:

1: Efficacy/ effectiveness minore rispetto ai comparatori per la popolazione eleggibile
2: Stessa efficacia dei comparatori per la popolazione eleggibile
3: Qualche miglioramento nella efficacy/ effectiveness per la popolazione eleggibile
4: Importanti miglioramenti nella efficacy/ effectiveness per la popolazione eleggibile

Torna a Dimensioni e Criteri di valutazione applicati in Regione Lombardia