Stampa

Estratto da DGR X/4831 del 22.02.2016

Per la revisione esterna dei rapporti di Horizon Scanning o di assessment le Commissioni CTE e CTD possono attingere dall’elenco di componenti della rete regionale di assessment per individuare uno o più esperti revisori. In nessun caso un redattore di un rapporto di assessment può effettuare anche la revisione del medesimo rapporto. I nominativi dei revisori non vengono portati a conoscenza di alcun soggetto coinvolto nel programma regionale di HTA, con la sola esclusione dei componenti nominati nelle Commissioni CTE e CTD e della D.G. Welfare, e vengono resi pubblici dopo il termine della valutazione. Gli esperti di dominio possono inoltre essere identificati dalle Commissioni CTE e CTD per contribuire alla revisione esterna dei rapporti, senza specifica contrattualizzazione o retribuzione.

Procedura di reclutamento di revisori esterni dei rapporti di assessment prodotti da esperti di dominio scientifico indipendenti da produttori

Obiettivo della revisione esterna dei prodotti di assessment è verificare la credibilità ed affidabilità delle bozze prima della loro consegna alle Commissioni CTE e CTD per le analisi di competenza. Il processo di revisione esterna mira a: garantire la completezza delle informazioni raccolte sulla tecnologia oggetto di valutazione; garantire la correttezza e qualità dei metodi utilizzati per la ricerca, la selezione e l’analisi critica della letteratura scientifica ed economica, per le analisi statistiche, economiche e qualitative; ridurre il rischio di distorsioni (bias) nella interpretazione dei risultati degli studi e delle analisi; identificare la necessità di ulteriori approfondimenti. Le Commissioni CTE e CTD identificano tra i referenti aziendali di HTA, indicati dalle ASST e dagli I.R.C.C.S. aventi sede in Lombardia, uno o più revisori esterni con una buona padronanza della lingua inglese e una adeguata conoscenza e qualificata esperienza nella materia clinica principale esaminata, che non appartengano alle medesime istituzioni dei professionisti che hanno realizzato i rapporti di assessment, e che possibilmente abbiano contribuito a pubblicazioni scientifiche di livello nazionale o internazionale sulla materia in oggetto. Qualora nella rete regionale dei referenti aziendali di HTA non fossero disponibili revisori appropriati rispetto alla tecnologia da valutare, le Commissioni CTE e CTD potranno consultare organizzazioni scientifiche o agenzie di HTA o potranno identificare altri esperti tramite ricerca su database di letteratura scientifica. I revisori esterni sono tenuti a sottoscrivere le dichiarazioni di confidenzialità nell’uso delle informazioni e di interessi secondari con particolare attenzione ai prodotti e ai produttori esaminati nel rapporto di assessment in oggetto. La attività di revisione esterna non è contrattualizzata e retribuita. Il nome dei revisori esterni verrà pubblicato sulla versione definitiva del report di assessment al termine della fase di valutazione tecnica. Le Commissioni CTE e CTD potranno accettare, rifiutare o eventualmente richiedere di adattare specifici commenti ricevuti dai revisori esterni sulle bozze di rapporti di assessment. Nel caso le Commissioni CTE e CTD considerino non sufficiente o non soddisfacente la revisione esterna del rapporto di assessment, oppure la considerino non praticabile (nei tempi necessari per la valutazione complessiva) per l’impossibilità di reperire adeguati revisori, la verifica di qualità del rapporto di assessment potrà essere demandata ad una successiva revisione esterna realizzata dopo la pubblicazione del rapporto.  

Modulo per revisione